RICORSO CARTA DEL DOCENTE

RICORSO CARTA DOCENTE – € 500 ANCHE AI PRECARI

Il personale con contratto a tempo determinato non può essere escluso dai beneficiari della “carta del docente”

aggiornato il 21 luglio 2024

In sintesi, è così che il Consiglio di Stato con la Sentenza n. 1842/2022 del 16.03.2022 ha riconosciuto anche ai docenti non di ruolo il diritto ad usufruire del beneficio economico di euro 500,00.

Un misura economica erogata annualmente attraverso la cosiddetta carta docente.

Dello stesso parere è anche la Corte di Cassazione che, con la Sentenza n. 29961 pubblicata il 27 Ottobre 2023, ha ribadito con motivazioni il diritto dei docenti precari ad ottenere il beneficio della c.d. Carta Docente.


COSA MIRA AD OTTENERE IL RICORSO CARTA DEL DOCENTE?

Secondo il giudice amministrativo “l’esigenza del sistema scolastico è quella di far sì che sia tutto il personale docente – e non certo esclusivamente quello di ruolo – a poter conseguire un livello adeguato di aggiornamento professionale e di formazione.”

Anche il giudice della Suprema Corte ha enunciato il seguente principio di diritto “La Carta del Docente di cui all’art. 1, comma 121, L. 107/2015 spetta ai docenti non di ruolo che ricevano incarichi annuali fino al 31.8, ai sensi dell’art. 4, comma 1, L. n. 124 del 1999 o incarichi per docenza fino al termine delle attività di didattiche ai sensi dell’art. 4, comma secondo, della L. n. 124 del 1999, senza che rilevi l’omessa presentazione, a suo tempo, di una domanda in tal senso diretta al Ministero“.

I Tribunali Ordinari, in funzione di Giudice del Lavoro, non hanno potuto far altro che uniformarsi a tali pronunce. Molti di questi erano stati chiamati a pronunciarsi su ricorsi per il riconoscimento della carta del docente patrocinati dagli avvocati dello studio legale di Giustizia Scuola. I quali sono, ormai, concordi nel riconoscere il summenzionato beneficio economico anche in favore dei docenti precari.

Il ricorso carta docente proposto dai legali di “Giustizia Scuola” avrà ad oggetto il riconoscimento della “carta elettronica per la formazione dei docenti” per gli ultimi 5 anni di servizio. Questi ultimi prestati alle dipendenze dell’amministrazione scolastica sulla scorta di plurimi contratti di lavoro a tempo determinato, al fine di ottenere un importo economico fino ad un massimo di € 2.500,00.

ricorso carta del docente bonus cinquecento euro

QUANTO COSTA ADERIRE AL RICORSO CARTA DEL DOCENTE?

Il ricorso Carta del Docente è gratuito e non comporta l’iscrizione ad alcun sindacato o associazione.

L’unico costo che il ricorrente deve sostenere, consiste nel pagamento del contributo unificato (tassa) il cui importo varia in base alla somma da recuperare, vale a dire € 21,50 se si richiedono fino ad € 1.000,00 di carta docente, € 49,00 per importi superiori.
Invece, i docenti con reddito lordo familiare inferiore ad € 38.514,03 sono esenti dal pagamento del contributo unificato.


COME ADERIRE?

Per qualsiasi informazione su come poter aderire al ricorso in questione, sulle modalità e tempistiche puoi alternativamente:

  • Chiamare oppure inviare un messaggio WhatsApp al seguente numero: +39 334 223 9338
  • Inviare mail al seguente indirizzo di posta elettronica: giustiziascuola@gmail.com
  • Compilare il form sottostante

Per consultare i ricorsi vinti della CARTA DEL DOCENTE clicca QUI

ricorso carta docente Bonus docenti ai precari

Contattaci

Incontriamoci in sede

Per fissare un appuntamento inviare una mail all'indirizzo giustiziascuola@gmail.com
oppure
contattaci al +39 334 223 9338