ricorso servizio militare docenti

Ricorso Servizio Militare di Leva Docenti per punteggio GPS 2024/26

Ricorso per il riconoscimento del servizio militare svolto dai docenti per il punteggio nelle graduatorie GPS 2024/2026


ricorso servizio militare docenti

Novità sul fronte del punteggio nelle graduatorie provinciali per i docenti che hanno svolto il Servizio Militare di leva obbligatorio. Com’è noto, il MIM ha pubblicato l’Ordinanza Ministeriale n. 88/2024 con la quale sono state indette le procedure di aggiornamento delle graduatorie provinciali e di istituto e di conferimento delle relative supplenze per il personale docente ed educativo.

Tuttavia, dalla lettura di tale O.M. emerge con un certo stupore, che il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha nuovamente penalizzato i docenti che abbiano svolto il servizio militare di leva obbligatorio non in costanza di rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione scolastica. Omettendo, pertanto, di attribuire, anche in misura ridotta, un punteggio per il servizio prestato nell’interesse della Nazione. 

Tale previsione normativa cozza, senza dubbio alcuno, con l’oramai consolidato principio giurisprudenziale secondo il quale chi è stato chiamato ad un servizio obbligatorio nell’interesse della Nazione, non può certo perderne l’utile valutazione nelle graduatorie scolastiche. A prescindere se sia stato prestato o meno in costanza di servizio.

I RIFERIMENTI NORMATIVI RIGUARDO LA VALUTAZIONE DEL SERVIZIO MILITARE

Difatti, secondo la Suprema Corte di Cassazione il servizio militare di leva obbligatorio e il servizio civile ad esso equiparato sono sempre utilmente valutabili, ai fini della carriera (art. 485 cit.).

Come anche dell’accesso ai ruoli (art. 2050 co. 1 cit) in ogni settore, anche se prestati in costanza di rapporto di lavoro (art. 2050, co. 2 cit.). In misura, tuttavia non inferiore, rispetto ai pubblici concorsi o selezioni, di quanto previsto per i servizi prestati negli impieghi civili presso enti pubblici.

A tale disparità di trattamento, porranno rimedio gli Avv.ti Salvatore e Andrea Giannattasio.

CHI PUO’ ADERIRE AL RICORSO PER IL SERVIZIO MILITARE?

Possono aderire al ricorso volto ad ottenere il riconoscimento del punteggio nelle graduatorie scolastiche per il servizio militare obbligatorio o il servizio civile ad esso equiparato, svolto non in costanza di nomina, tutti i docenti che abbiano conseguito il titolo d’accesso per le relative graduatorie in un momento antecedente rispetto all’espletamento del servizio militare.

QUAL E’ L’OBIETTIVO DEL RICORSO?

Acquisire fino a 12 punti nelle G.P.S., G.A.E. e Graduatorie d’istituto.

QUALI SONO I DOCUMENTI DA PRESENTARE?

Per aderire al ricorso è necessario essere in possesso del foglio di congedo illimitato ovvero di altra documentazione che certifichi l’espletamento del servizio di leva, copia del diploma o della laurea (quale titolo d’accesso alle graduatorie), copia della domanda di aggiornamento delle G.P.S. o G.A.E. e documenti di riconoscimento.

QUALI SONO I COSTI?

Il ricorso è gratuito e non comporta l’iscrizione ad alcun sindacato o associazione.
L’unico costo che il ricorrente deve sostenere, consiste nel pagamento del contributo unificato (tassa) pari ad € 259,00.
Invece, i docenti con reddito lordo familiare inferiore ad € 38.514,03 sono esenti dal pagamento del contributo unificato


COME ADERIRE?

Per qualsiasi informazione su come poter aderire al ricorso in questione, sulle modalità e tempistiche puoi alternativamente:

  • Chiamare oppure inviare un messaggio WhatsApp al seguente numero: +39 334 223 9338
  • Inviare mail al seguente indirizzo di posta elettronica: giustiziascuola@gmail.com
  • Compilare il form sottostante

Consulta tutti i Ricorsi Attivi

Contattaci

Incontriamoci in sede

Per fissare un appuntamento inviare una mail all'indirizzo giustiziascuola@gmail.com
oppure
contattaci al +39 334 223 9338