A seguito di numerosi successi, lo studio legale di Giustizia Scuola propone il ricorso al Giudice del Lavoro per far riconoscere al docente il diritto di precedenza previsto dalla Legge 104/92 nella mobilità interprovinciale.

REQUISITI

Può aderire al ricorso Colui che abbia un genitore disabile in situazione di gravità ai sensi dell’art. 33 comma 3 della Legge 104/92.

OBIETTIVO

Il ricorso ha come obiettivo l’accertamento e la dichiarazione di illegittimità del Contratto Collettivo Nazione Integrativo per la mobilità del personale docente, educativo ed ATA, nella parte in cui prevede per la sola mobilità annuale provinciale e non anche per quella interprovinciale, il diritto di precedenza assoluta nell’assegnazione degli ambiti territoriali delle sedi di lavoro del figlio referente unico del genitore disabile.

Contattaci

Incontriamoci in sede

Per fissare un appuntamento inviare una mail all'indirizzo giustiziascuola@gmail.com
oppure
contattaci al +39 393 42 38 185