Assegnazione temporanea del docente

Assegnazione temporanea del docente. Anche il Docente con figli di età inferiore a 3 anni può godere dei benefici previsti dall’Art. 42bis D.lgs. 151/01 in materia di ricongiungimento familiare. La mobilità annuale e l’assegnazione temporanea del docente è regolata dalla Contrattazione Collettiva Integrativa.

Assegnazione temporanea del docente Un’importante novità, a seguito di diverse pronunce rese dai Giudici del lavoro, è destinata ad affiancarsi alle assegnazioni ed utilizzazioni previste dal Contratto Collettivo Integrativo sulla mobilità annuale, infatti, i Giudici del Lavoro hanno sancito il diritto del docente con figli di età inferiore ai tre anni, ai sensi e per gli effetti dell’art. 42 bis del D.Lgs 151/2001 di godere della cosiddetta “assegnazione temporanea del docente” misura che non deve essere confusa con “l’assegnazione provvisoria.“[…]per un periodo complessivamente non superiore a tre anni, ad una sede di servizio ubicata nella stessa provincia o regione nella quale l’altro genitore esercita la propria attività lavorativa, subordinatamente alla sussistenza di un posto vacante e disponibile di corrispondente posizione retributiva e previo assenso delle amministrazioni di provenienza e di destinazione”.

REQUISITI

Docente, educatore e personale ATA con contratto a tempo indeterminato
Che la richiesta venga fatta prima del compimento del terzo anno del figlio (la norma è applicabile anche ai genitori affidatari ed adottivi a condizione che la richiesta venga fatta entro i primi tre anni dall’ingresso del minore in famiglia, indipendentemente dall’età dello stesso)
Che si possegga l’abilitazione per la classe di concorso relativa al posto che si vuol ricoprire.

COSA SI CHIEDE

Assegnazione temporanea, disciplinata dall’Art. 42 bis del D.Lgs. 151/2001


DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

Dichiarazione sostitutiva di certificazione dello stato di famiglia (a firma dell’istante);
Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (a firma del coniuge) che attesti l’attività esercitata e la provincia in cui viene svolta (in alternativa, può essere presentata dichiarazione del datore di lavoro).

COSTO DI ADESIONE

500,00 €
Contributo unificato se dovuto

Per consultare i ricorsi vinti clicca qui

Contattaci

Incontriamoci in sede

Per fissare un appuntamento inviare una mail all'indirizzo giustiziascuola@gmail.com
oppure
contattaci al +39 393 42 38 185